La corte di Versailles

Storia e chicche sul periodo più discusso

L’etichetta a Versailles
Etichetta, Madame Campan, Maria Antonietta, Versailles

L’etichetta a Versailles

Come è noto, a Versailles vigeva una rigida etichetta di comportamento, odiata dalla nostra ribelle Maria Antonietta, spirito libero, quanto da altri personaggi del suo rango (uno a caso Luigi XV).

L’etichetta era composta da una serie fittissima di regole che tutti gli abitanti della corte di Versailles erano tenuti a rispettare. Ma qual è l’origine di queste usanze? Vediamola.

Quando fu costruita Versailles da Luigi XIV, questo volle anche che l’aristocrazia si trasferisse lì, con la promessa di cariche, rendite e alloggi grandiosi; questo per una questione di controllo e sottomissione dei poteri politici esercitati da conti, duchi, etc.

Per definire ancora di più una gerarchia già esistente, Luigi XIV impose alla sua corte questa serie di regole ferratissime: tutto girava intorno alla persona del re. Erano ammessi, ad esempio, alla sua colazione, solo alcuni privilegiati, così anche per la sua ‘messa a letto’. Questo scatenava una rivalità che si mantenne costante per tutta la storia di Versailles. Sono famosi infatti gli intrighi di Versailles e gli scandali che hanno per lungo tempo caratterizzato la vita di corte.

Ecco un esempio, tratto dalla memorie di Madame Campan, che ci fa capire perchè Maria Antonietta proprio non sopportasse queste regole:

E’ una sera d’inverno. Maria Antonietta, già tutta svestita in una camera non sufficientemente riscaldata, aspetta di indossare la camicia da notte. La cameriera la tiene già spiegata, quando entra nella stanza la dama d’onore. L’etichetta vuole che sia essa a porgere la camicia alla regina, dopo essersi tolta i guanti, naturalmente. Maria Antonietta ha freddo, ma attende paziente. La dama d’onore prende la camicia, ma si affaccia alla porta la duchessa d’O“rleans. Ora è suo il privilegio di porgere la sospirata camicia. La duchessa si toglie i guanti e avanza per prenderla dalla cameriera che nel frattempo l’ha riavuta dalla duchessa. Sopraggiunge però la contessa di Provenza, cognata della regina. Ora l’onore è suo. La regina ormai è un pezzetto di ghiaccio. Vista la situazione, la contessa fa uno strappo all’etichetta, non si toglie i guanti, afferra la camicia e la infila alla regina”.
Written by Silvia643 in May 6, 2017 / 69 Views

1 Comment

Please Post Your Comments & Reviews

Your email address will not be published. Required fields are marked *